Matteo GiulianiMatteo Giuliani studia all’Università di Bologna (ingegneria informatica), al Conservatorio “G. B. Martini” della stessa città (composizione e direzione di coro, dove si diploma con Pier Paolo Scattolin) e al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove si laurea con lode in composizione con Alessandro Solbiati. Segue masterclass con Frédéric Durieux, Francesco Filidei, Adriano Guarnieri, Giacomo Manzoni e Heinz Holliger.La sua musica è eseguita in importanti festival quali Rondò (Milano), Milano Musica, GAMO (Firenze), Festival Pontino, L’Altro Comunale (Bologna), Compositori a confronto (Reggio Emilia), The Pharos Trust (Cipro) da esecutori quali l’Ensemble Alternance (Parigi), l’Ensemble Transmission (Montreal), Maria Grazia Bellocchio, Laura Catrani, Francesco Gesualdi, Dario Savron, Alfonso Alberti. Ha vinto ed è segnalato in numerosi concorsi di composizione, tra cui: (2010) Concorso AFAM Divertimento Ensemble (Milano, primo premio), The Choral Project (San Jose, USA, primo premio), Concorso Internazionale Continuum Musicum (Reggio Calabria); (2011) Concorso Internazionale “Niccolò Castiglioni” (Milano), Concorso Europeo GAM Milano (in giuria Marcello Abbado, primo premio); (2012) “Le note ritrovate” (Avellino, in giuria Frédéric Durieux, primo premio), IV Concorso AFAM DE (in giuria: Gervasoni); (2013) Festival Pontino (Latina, primo premio), Concorso Internazionale Certaldo (primo premio), Pharos Competition (Cipro, primo premio), Egidio Carella (Val Tidone), Left Coast Ensemble (San Francisco, USA); (2015) Premio Giovani Artisti San Fedele (Milano, primo premio). È inoltre direttore di coro e delegato per la provincia di Bologna dell’AERCO.